Francesco Fiorito

 
 

Francesco Fiorito

Basso, Voce (e chitarra)

Comincia a 7 anni con il pianoforte, un’insegnante privata che gli trasmette le basi tecniche e lo introduce alla musica classica. Si appassiona allo strumento e lo studia per tre anni.

Abbandona il mondo della musica per rientrarvici a 14 anni. Studia basso e chitarra, dapprima con un insegnante privato, e poi prosegue come autodidatta sotto la guida dei suo idoli musicali Deep Purple, Led Zeppelin, Black Sabbath, Jethro Tull.

Ispirato da Ian Gillan, debutta come “cantante” all’età di 18 anni con la cover band hard rock The Rhymeless proponendo brani dei Deep Purple, Led Zeppelin, Black Sabbath e altri grandi nomi dell’hard rock anni ’70-80.

A 20 anni, rapito dalla potenza e dall’energia del cantante degli Iron Maiden Bruce Dickinson, decide di studiare canto, prima presso l’Accademia di Musica Moderna di Padova e poi presso un’insegnante privata  di canto lirico, iniziando così un viaggio alla scoperta delle potenzialità della voce.

Fonda una tribute band Iron Maiden, chiamata Dance of Maiden, che si esibisce per circa due anni in molti locali di Padova e provincia.

Conclusa l’esperienza maideniana entra a far parte in veste di bassista e corista di una cover band hard rock, i Revival Vintage. Rimane per circa tre anni e mezzo nella band per poi lasciarla e cambiare genere passando ad un’altra sua grande passione, i Beatles.

Entra a far parte di una tribute band veneziana, i Sgt. Peppers, con la quale, nel ruolo di Paul McCartney, canta e suona basso e chitarra acustica in pub, importanti feste della birra e al casinò di Venezia.

Per un breve periodo milita in una tribute band ad Elvis Presley e in un gruppo funky- dance anni ‘70-80, sempre nel ruolo di bassista e corista.

Negli ultimi mesi del 2016 entra nei Defcon1, tribute ai Led Zeppelin e ai Deep Purple, ritornando ai suoi primi grandi amori musicali. In questo progetto svolge il ruolo di bassista e secondo cantante.

The Bassman